Al via in toscana il primo laboratorio globale della qualità della vita

gennaio14

Al via in toscana il primo laboratorio globale della qualità della vita

Print Friendly

pulsante_sito-1312 gennaio 2015 – COMUNICATO STAMPA 1

 

AL VIA IN TOSCANA IL PRIMO LABORATORIO GLOBALE DELLA QUALITA’ DELLA VITA
Progetti di ricerca e convegni di studio alla ricerca del “buon vivere civile”, al servizio dell’Italia e del mondo

#buonvivere.lab – toscana

Dal 17- al 31 gennaio 2015
Palazzo Strozzi-Sacrati, Firenze e
Polo Bonfanti (Loc. Burchio – Figline e Incisa Valdarno – FI)

Ancora una volta cultura, economia ed eccellenze della Toscana sono al servizio di una miglior qualità della vita per l’Italia e il mondo. Parte il 16 gennaio prossimo il primo laboratorio mondiale di studi sulla qualità della vita, dal titolo: “Tuscany: a Global Laboratory for Quality of Life”, iniziativa scientifico-culturale che si colloca nell’ambito del progetto “La Toscana verso Expo 2015” e che prepara l’evento internazionale “Expo 2015 – Nutrire  il pianeta, energia per la vita”.
Si tratta di un’iniziativa che punta a produrre studi e progetti di ricerca concreti sulla qualità della vita e a sensibilizzarne l’opinione pubblica attraverso un ciclo di quattro conferenze, aperto al pubblico, tenuto da esperti di calibro internazionale.
Anche il Polo Lionello Bonfanti, assieme alla Regione Toscana e a Toscana Promozione, è promotore dell’iniziativa”, spiega Eva Gullo, presidente del Polo Lionello Bonfanti. “Il polo imprenditoriale, permanente di un’Economia di Comunione ospiterà tre delle 4 conferenze e i 15  ricercatori da tutto il mondo  che, sotto la guida di esperti internazionali, perfezioneranno  progetti di ricerca orientati a suggerire “strade” per una miglior qualità della vita”.
La prima conferenza dal titolo “C’era una volta il futuro” si terrà sabato 17 gennaio prossimo, dalle 10 alle 18,30 presso la Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati (Firenze). Offrirà proposte per l’umanizzazione della società e dell’economia attraverso la presentazione di progetti ed esperimenti di successo a livello internazionale.
Tra i relatori di diversi Paesi saranno presenti: Vandana Shiva (ecologista e filosofa, Navdanya International Association), Colin Crouch (sociologio, Università di Warwick), Donatella Della Porta (Istituto Europeo di Fiesole),, Tim Kasser (psicologo sociale, Knox College), John De Graaf (economista, Executive Director of Take Back Your Time), Richard Wilkinson (epidemiologo, University of Nottingham, University College London and University of New York), Francesco Sarracino (economista – STATEC, Luxemburg; HSE-LCSR, Russia; GESIS, Germania), Stefano Bartolini (economista, Università di Siena) e Luigino Bruni (LUMSA di Roma e IU Sophia di Loppiano).

Il Progetto
Tra gli oltre 70 progetti pervenuti, solo 15 sono stati selezionati e tra essi anche quelli di tre ricercatori italiani, provenienti dalle Università di Genova, Firenze e Siena. Gli altri provengono da vari altri Paesi del mondo, Siamo lieti che il Polo sarà arricchito da questa presenza così fortemente internazionale”.
I ricercatori, per lo più specializzati in studi politici, economici, sociologi e psicologici, avranno modo di perfezionare le proposte di ricerca confrontandosi con i docenti che li seguiranno durante la Winter School che si svolgerà al Polo tra il 16 e il 31 gennaio e nel dialogo con studiosi di rilievo internazionale, che saranno realtori dei quattro convegno pubblici previsti a partire dal 17 gennaio, come Ruut Veenhoven (Sociologo, University Rotterdam), Stefano Zamagni (Economista, Università di Bologna), Luigino Bruni (Economista, Lumsa-Roma and Sophia UI), Andrè Habish (economista, Katholische Universität Eichstätt-Ingolstadt), Helena A. Marujo (Psicologa, Università di Lisbona), Anouk Grevin (economista, Università di Nantes).

Il progetto si concluderà ad ottobre 2015 con la presentazione dei risultati dei progetti, mentre fino al 31 gennaio seguiranno altri tre convegni aperti al pubblico su diversi aspetti legati alla felicità e alle modalità attraverso cui oggi sia possibile migliorare la qualità della vita, toccando temi significativi: benessere sul lavoro, organizzazione di impresa, democrazia economica, biodiversità, economia civile e felicità pubblica.

Ufficio Stampa
Stefania Tanesini
M. 338.5658244
E. stefania.tanesini@loppiano.it
Loc. Burchio snc – 50064 Figline e Incisa Valdarno (FI)
Tel: 055 8330400 – fax: 055 8330444
www.pololionellobonfanti.itwww.edicspa.com

Seguici su
TW @polo_lionello – FB Polo Lionello Bonfanti

 

Gli altri convegni aperti al pubblico:
Sabato 24/01/2015 – Polo Lionello Bonfanti (Loc. Burchio – Figline e Incisa Valdarno – FI)
ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA, DEMOCRAZIA ECONOMICA E BENESSERE SUL LAVORO

RELATORI:

  • Anouk Grevin (economista, Università di Nantes)
  • Helena A. Marujo (psicologa, Università di Lisbona)
  • Francesco Sarracino (economista, STATEC, Luxemburg; HSE-LCSR, Russia; GESIS, Germania)
  • Arne L. Kalleberg (sociologo, Università del North Carolina at Chapel Hill)

Venerdì 30/01/2015 – Polo Lionello Bonfanti (Loc. Burchio – Figline e Incisa Valdarno – FI)
BIODIVERSITÀ E FORME DI IMPRESA

RELATORI:

  • Stefano Zamagni (economista, Università of Bologna)
  • André Habish (economista, Katholische Universität Eichstätt-Ingolstadt)
  • Luigino Bruni (economista, LUMSA-Roma e IUSophia)
  •  

Sabato 31/01/2015  – Polo Lionello Bonfanti (Loc. Burchio – Figline e Incisa Valdarno – FI)
ECONOMIA CIVILE E FELICITÀ PUBBLICA

RELATORI:

  • Bruno Frey (economista, Zeppelin University Friedrichshafen)
  • Ruut Veenhoven (sociologo, Erasmus University Rotterdam)
  • Jennifer Nedelsky (filosofa, Università di Toronto)

 

Comitato scientifico
Stefano Bartolini (Università di Siena)
Leonardo Becchetti (Università La Sapienza – Roma)
Luigino Bruni (Lumsa e IUSophia)
Vittorio Pelligra (Università di Cagliari)
Stefano Zamagni (Università di Bologna)
Anouk Grevin (Università di Nantes)
Manuela Giovannetti (Università di Pisa)
Paolo Orefice (Università di Firenze)

 

Sito web: Polo Bonfanti – Progetto “Tuscany Quality of life” 2015

2015.01.12.CS1_TuscanyDocumento PDF

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti
COMMENTI