SYCAMORE, Say Youth CAn MORE: Dì ai giovani che possono di più

febbraio13

SYCAMORE, Say Youth CAn MORE: Dì ai giovani che possono di più

Print Friendly

L’Abruzzo riparte grazie al progetto Sycamore

SYCAMORE, Say Youth CAn MORE: Dì ai giovani che possono di più

di Ornella Seca

170210 Pescara Sicamore 01 ridQuando nel 2014 grazie a vari incontri organizzati a Pescara si è conosciuta e approfondita l’Economia di Comunione nessuno poteva immaginare che da lì, alcuni cuori si sarebbero mossi perché questo modello di nuova economia potesse non solo essere conosciuto ma insegnato e attuato imprenditorialmente anche nel nostro Abruzzo.

Gli eventi della natura di questi ultimi 6 mesi e i gravi problemi economici di tante aziende ha messo a dura prova questo bellissimo territorio che permette di sciare guardando il mare!

Qualcuno diceva, al termine del coinvolgente convegno del 10 febbraio 2017 170210 Pescara Sicamore 02 ridpresso Confindustria Val di Sangro, “la partecipazione è stata così grande perché il momento è propizio” e lo è davvero se in un venerdì alle 18:30, 400 in diretta streaming e più di 70 persone attendevano, sedute e incuriosite, quel che sarebbe stato detto loro.

Un’ora e mezza di ascolto in cui non solo sono tutti rimasti fino al termine, ma tanti hanno voluto salutare e fermarsi a parlare con i vari relatori  tra cui Emanuela Molino e Mirella Sansiviero, due delle tre socie di FormaMentis che hanno fortemente voluto questo progetto affinché in Abruzzo nascessero dall’esperienza dell’Economia di Comunione:

  • lo sportello informativo (zona industriale Val di Sangro e Vasto)
  • Scuola Popolare (laboratorio di formazione per giovani e no)
  • Laboratori esperienzali (con e in aziende edc)
  • Seminari formativi all’interno dell’Università D’Annunzio
  • Avvio nuove imprese

170210 Pescara Sicamore 03 ridI partner del progetto Sycamore finanziato dalla comunità europea attraverso Erasmus+ provengono da varie parti d’Italia e d’Europa: Polo Giosi Guella (Abrigada, Cittadella Arco-íris, Portogallo), Polo Mariapoli Faro (Krizevci, Croazia), Polo Lionello Bonfanti (Figline e Incisa Valdarno- FI), Associazione di volontariato Nuovi Orizzonti ONLUS, AIPEC (Associazione Italiana Imprenditori per una Economia di Comunione), Università degli studi Gabriele D’Annunzio di Chieti e Pescara, Ud’Anet Chieti, S.E.C. Scuola di Economia Civile.

Nei prossimi tre anni, pronti a raccogliere le sfide attraverso un modello 170210 Pescara Sicamore 04 ridfortemente partecipato saranno coinvolti giovani e meno giovani nell’orientamento al lavoro e nell’intercettare e finanziare quei progetti imprenditoriali che si dimostreranno innovativi e soprattutto sostenibili.

I primi frutti di questo nuovo modello d’impresa sono già  evidenti attraverso l’immediata disponibilità di alcuni imprenditori ad aprire le proprie imprese così come alcune spese offerte da chi partecipando ha pensato di contribuire all’iniziale attuazione del progetto.

Ieri con un pizzico di nostalgia sono partiti i nostri amici del polo del Portogallo: Hernán Rodríguez, Rita Ricardo, Iolanda Martins, del polo della Croazia: Peter e Dijana Fabjan, del Polo Lionello Eva Gullo e Laura Di Francesco, della SEC Ivan Vitali, di AIPEC Livio Bertola, ma siamo tutti nella gioia piena perché questo è solo l’inizio di una “rivoluzione” di pensiero e di azione.

Mi ritorna alla mente il titolo che tre anni fa avevamo scelto per divulgare le buone pratiche e attrarre imprenditori che già vivono senza saperlo, l’Economia di Comunione “INSIEME SI PUÒ” e vedendo oggi i tanti partner possiamo dire “INSIEME SI È GIÀ”


Per informazioni:

 formamentiseu@virgilio.it
 www.sycamoreerasmus.weebly.com
Facebook www.facebook.com/sycamoreerasmus/
 Se vuoi restare in contatto e ricevere aggiornamenti su questo progetto, iscriviti alla newsletter dedicata

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti