25-27 settembre: Festival dell’Economia Civile e Carta dei Valori, Firenze

Settembre30

25-27 settembre: Festival dell’Economia Civile e Carta dei Valori, Firenze

Si è svolta lo scorso fine settimana, dal 25 al 27 settembre nella cornice di Palazzo Vecchio a Firenze, la seconda edizione del Festival Nazionale dell’Economia Civile dal titolo “Persone, luoghi, comunità: l’economia che ri-genera”. Il Festival è oggi un luogo di incontro per dare forza e slancio a una grande, democratica e generativa, mobilitazione di persone, imprese e associazioni per una nuova economia.

 

Tra contributi di illustri ospiti, significativi progetti in corso e numerose esperienze condivise, la 3 giorni si è aperta in presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e si è conclusa con la consegna delle chiavi della città a protagonisti attivi in questo processo e con l’intervento via web del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. In occasione del Festival, nato da un’ idea di Federcasse ed organizzato insieme a Confcooperative, NeXt – Nuova economia per tutti e SEC – Scuola di Economia Civile, che ha sede al Polo Lionello Bonfanti, si è anche presentata al Capo dello Stato una Carta dei Valori, sottoscritta anche dall’A.D. di E. di C. SpA SB, tra altre centinaia di firmatari: una lista, declinata in 8 punti, per affermare l’urgenza del cambio di paradigma dei modelli economici e dei modelli di governance pubblica dell’economia, un percorso ricco di senso attraverso cui l’economia civile chiama a raccolta tutte le persone di buona volontà che desiderano coinvolgersi per la realizzazione del Bene Comune.

Così inizia la Carta:

 

“Noi cittadini, donne e uomini, liberi di spirito, impegnati nei campi più diversi del lavoro, della ricerca e dell’insegnamento, delle arti, dei mestieri e della creatività, della cooperazione – che amiamo l’Italia e ci sentiamo parte viva d’Europa – in questi mesi segnati dalla pandemia e dalla crisi ambientale, sentiamo l’urgenza di un cambio di rotta e di un impegno comune più incisivo, in difesa della salute, della scuola, del lavoro, dell’ambiente e del benessere collettivo. Per questo ci impegniamo a:…” Per il testo integrale: “Carta di Firenze per l’Economia Civile”.

Print Friendly, PDF & Email
  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti

CATEGORIE Notizie