28 ottobre 2006 Apre il Polo Lionello Bofanti

ottobre28

28 ottobre 2006 Apre il Polo Lionello Bofanti

Print Friendly
Sabato 28 ottobre 2006 – Messaggi del Presidente del Consiglio Romano Prodi e della fondatrice del Movimento dei Focolari, Chiara Lubich.

Comunicato stampa n. 2

sabato 28 ottobre 2006
Burchio – Incisa Valdarno (Firenze)
Diretta TV su Telepace dalle ore 15.30

La cerimonia di inaugurazione avverrà alla presenza delle autorità civili e religiose, del mondo imprenditoriale e di azionisti.
Saranno presenti i soci fondatori della E. di C. spa, e dirigenti del Movimento dei Focolari, delegati da Chiara Lubich.
Sul tema “Il Polo Lionello nell’oggi dell’economia”, interverrà il prof. Stefano Zamagni, ordinario di Economia presso l’Università di Bologna.

Venerdì 27 ottobre 2006 – Convegno “Segni di fraternità in Economia”
Prospettive attuali dell’economia di Comunione – ore 10-17,30
Salone S. Benedetto – Cittadella di Loppiano (Incisa Valdarno – Firenze)

Oltre agli interventi degli esperti, tra cui la sociologa brasiliana Vera Araujo e il docente di economia Luigino Bruni:

dalle Filippine l’esperienza del Banco Kabayan e la testimonianza di chi è stato sostenuto dall’economia di comunione
dal Brasile imprenditori del primo polo dell’EdC, il Polo Spartaco.
Tavola rotonda con i protagonisti dell’economia sociale: esponenti di Banca Etica, Acli, Unicoop Toscana, CGM Consorzio, Compagnia delle Opere.

Attese oltre 700 persone dalle varie regioni italiane e imprenditori dalla Germania e Francia.

In tempi come questi l’apertura di un polo di imprese che creerà nuovi posti di lavoro è già di per sé una cosa positiva e tutt’altro che banale. Ma soprattutto le caratteristiche e l’idealità che animano il polo Lionello Bonfanti sono per noi la prova concreta che è possibile coniugare insieme dinamismo e competitività con i valori etici e la solidarietà”.

Così il Presidente della Regione, Claudio Martini, intervenendo alla tavola rotonda su “Toscana etica e sviluppo: il progetto di Economia di Comunione” che lunedì 23 ha aperto la settimana di eventi in preparazione alla inaugurazione del Polo Lionello Bonfanti. Vi hanno partecipato in 200 tra imprenditori e rappresentanti del mondo politico bancario ed di associazioni di categoria.

Conferenza stampa – Alcuni dati – Il Polo Lionello Bonfanti si estende su un’area di 9600 metri quadri, conta su 5.621 azionisti, ospita già 15 aziende che a pieno regime saliranno a 30. Questi i dati forniti dai dirigenti della E. di C. spa che gestisce il Polo, alla conferenza stampa, seguita alla tavola rotonda, convocata dallo stesso presidente della regione Toscana, ClaudioMartini, presso la sede del polo Lionello Bonfanti.

“Imprese ‘for profit’ che destinano una parte non trascurabile degli utili al ‘non profit’, cioè ai più indigenti – ha spiegato Giuseppe Manzo, vicepresidente dell’E.di C. spa – destinando il 30 per cento degli utili ad uno specifico fondo di solidarietà. Un progetto – ha ricordato – lanciato da Chiara Lubich 15 anni fa dal Brasile, per lottare contro la povertà e l’ingiustizia del divario tra ricchi e poveri. Appello a cui hanno risposto oltre 700 aziende di tutto il mondo, più di 200 in Italia”.

Dal sito www.edicspa.com
sono scaricabili comunicati stampa, programma, schede di approfondimento, modulo di accredito.
Foto: si possono richiedere all’addetta stampa.
Per l’evento del 27 ottobre è gradito l’accredito.
Per motivi organizzativi, il 28 ottobre, l’accredito è obbligatorio.

Per informazioni:
Stefania Tanesini -Addetta stampa cell. 338-5658244

Ufficio di Segreteria
e Relazioni Esterne

via Castagneto, 21 – 50064 Incisa in Val d’Arno (FI)
tel. 055/8334427 – info@edicspa.com – www.edicspa.com

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti