A LoppianoLab, percorsi di cultura e formazione

Agosto08

A LoppianoLab, percorsi di cultura e formazione

Dall’educazione all’intercultura allo sviluppo sostenibile,  dai percorsi della legalità alla fraternità come fondamento politico, dall’impegno a ripensare l’economia all’informazione per un nuovo progetto di Paese. Senza dimenticare la famiglia e i nativi digitali.

LoppianoLab_2011_06_ridQuesti  i  temi  principali  affrontati  nei  laboratori  attraverso  cui  LoppianoLab  2012 intende contribuire ad una cultura capace di far crescere l’Italia e il continente, per uscire dalla crisi che non è solo economica, ma è soprattutto crisi di identità e di punti di riferimento.

In tempi in cui anche la formazione assomiglia più ad un dispendioso percorso ad ostacoli, la terza edizione di LoppianoLab, “Italia Europa. Un unico cantiere tra giovani, lavoro e innovazione” (20-23 settembre 2012 a Loppiano – FI), propone molteplici piste di cultura e  orientamento  aperti  a  tutti, per contribuire a ricomporre il tessuto  sociale  del  nostro Paese  e del continente Europa da angolazioni diverse.

Si susseguiranno laboratori e workshop partecipativi, in uno scambio costante e dinamico tra partecipanti ed esperti, protagonisti e testimoni.

L’Istituto universitario Sophia  (IUS) e il Gruppo editoriale Città  Nuova, due dei promotori dell’evento (insieme  al  Polo  imprenditoriale Lionello Bonfanti e alla cittadella internazionale di Loppiano) offriranno proposte, piste di lavoro e sperimentazione “indirizzate alla ricerca e alla messa in opera di un profilo di persona e di società – spiega Piero Coda, neo-rieletto preside dello IUS – capace di respirare a pieni polmoni su tutti i fronti, con intelligenza, apertura e realismo.  Insomma,  LoppianoLab ambisce continuare ad essere, sempre più e sempre meglio, e con l’apporto di tutti, ciò che sinora in piccolo è già stato: un laboratorio ricco di entusiasmo, di fermenti e idee“.

Molti i protagonisti di questo grande cantiere civile, economico ed educativo – dagli esperti ai giovani, dagli imprenditori ai lavoratori a quanti costruiscono con tenacia il bene comune –  che  riconosce  alla  cultura  e  alla  formazione  una  straordinaria  potenzialità  strategica.

Una  potenzialità  che  a  LoppianoLab  si  declinerà  nei  diversi  campi  della  politica, economia,  informazione,  poesia,  letteratura,  cinema  e  arte,  scuola  ed  educazione, famiglia e intercultura, percorsi di cittadinanza attiva e formazione alla pro socialità anche per i più piccoli.

 

Print Friendly, PDF & Email
  • Scritto da Aurelia
  • 1 Tags
  • 0 Commenti

CATEGORIE Eventi