Conclusa la Workshop School Edc 2015: GeneriAmo Comunione

settembre25

Conclusa la Workshop School Edc 2015: GeneriAmo Comunione

Print Friendly

Cinque progetti imprenditoriali con al centro l’attenzione alla persona e alla responsabilità sociale d’impresa per 32 giovani italiani. È quanto portano a casa i partecipanti alla quarta Workshop School di Economia di Comunione nell’ambito della due giorni di LoppianoLab

150922 25 Loppiano WSS 05 ridSi è conclusa oggi la IV edizione della Workshop School EdC, organizzata da tanti giovani “innamorati” del progetto della Economia di Comunione e svoltasi dal 22 al 25 settembre.

#GeneriAmo #Idee# è il titolo scelto dal team promotore della scuola, che ha anticipato LoppianoLab, e che ha visto la partecipazione attiva di circa 30 ragazzi, di età compresa tra i venti e i trent’anni e di diversa formazione, pieni di entusiasmo arrivati per vivere tre giornate di confronto sulle loro idee imprenditoriali.

Dopo un primo momento dedicato alla presentazione dei partecipanti si è subito iniziato un lavoro molto concreto di progettazione e studio. Grazie al Modello Canvas ogni progetto è stato aperto, guardato al suo interno, osservato nei suoi minimi dettagli nei diversi gruppi di lavoro guidati da alcuni imprenditori di Edc che hanno svolto il ruolo fondamentale di Tutor dei progetti.

Il primo interessante elemento è stato constatare come nonostante le divergenze delle idee di partenza il prodotto finito sia stato l’esempio tangibile della collaborazione e del confronto. Le otto idee iniziali sono diventate sei progetti imprenditoriali, certamente da perfezionare, ma con le carte in regola per diventare idee vincenti. Lo stimolo più grande è stata la possibilità di presentare questi progetti agli imprenditori dell’AIPEC,150922 25 Loppiano WSS 03 ridl’associazione che mette in rete gli imprenditori di Economia di Comunione, in vista di un probabile investimento iniziale.

WSS 2015 (28)

È così che il “Coffe Network” di Stefania (Napoli), il progetto “TVB” di Elena e Maria Chiara (Roma), “ConsulEtica” di Luca e Michele (Torino e Agrigento), “Kaleidos” di Isabella (Termoli), “X Portante” di Marco e Melchior (Torino e Burundi) e “2 E Etical Events” di Ausilia (Assisi) hanno preso forma, colore e sono diventati piccole concretezze sulle quali ciascuno potrà continuare a lavorare tornato a casa, grazie al fondamentale confronto dei tanti esperti, professori e imprenditori che in questi giorni hanno loro dedicato tempo e professionalità. Progetti che sono stati poi esposti nel corso della Convention EdC Italia 150922 25 Loppiano WSS 10 ridnell’ambito dei workshops del 25 settembre pomeriggio.

Le Workshop schools Edc sono, indubbiamente, importanti momenti di ascolto, dialogo e concrete possibilità di realizzazione per i tanti giovani che, ogni anno, raggiungono il Polo Lionello incuriositi da questo modo nuovo e rivoluzionario di intendere l’economia; occasioni di incontro per realizzare sogni e per cominciare a creare una rete di fondamentale importanza in un mondo sempre più globalizzato e sempre più bisognoso di confronto e di cooperazione.

Tre giorni in cui la vitalità, la speranza, la voglia di vivere, di andare oltre la crisi hanno giocato un ruolo da protagonisti. Tre giorni da augurare a tutti i giovani che sanno aprire orizzonti, che sperano in un futuro che li veda realizzati e soprattutto felici.

di Michele Ardilio e Noemi Pintus

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti