Corso di Counselling ad orientamento Analitico Transazionale

novembre14

Corso di Counselling ad orientamento Analitico Transazionale

Print Friendly

Corso di Counselling ad orientamento Analitico Transazionale
Il Counsellor: nuova figura nello scenario delle relazioni d’aiuto


Venerdì 30 novembre 2018 ore 17.00


organizzato da Centro LOGOS, Centro di formazione clinica, professionale e aziendale. Analisi Transazionale, Formazione al personale della scuola, delle aziende e delle organizzazioni. Centro di formazione in counselling analitico transazionale

 

 

In collaborazione con: GM&P Consulting Network Consulenza di direzione e organizzazione


CONTENUTI TEORICI
Questo corso integra concetti teorici dell’Analisi Transazionale a tecniche della Programmazione Neuro Linguistica. Qui di seguito le aree che verranno esplorate:

  • L’autenticità nelle relazioni
  • I bisogni della persona (le “fami”: fame di carezze, riconoscimento e di struttura)
  • La struttura e le funzioni della personalità
  • Relazione e comunicazione
  • Comportamenti e comunicazione manipolativa
  • Il senso dei comportamenti disfunzionali
  • Comunicazione, interazione e relazione nei contesti organizzativi

INTRODUZIONE
Eric Berne, di estrazione psicoanalitica, pur riconoscendo alla psicoanalisi la primogenitura in ambito psicologico, evidenzia in essa l’assenza di una dimensione fenomenologica.
Ciò, accanto alla visione della psichiatria nella sua prospettiva “sociale” lo conduce a un certo punto della sua esistenza a porsi una domanda: cosa accade quando due persone si incontrano?
Dalla ricerca di una risposta a questa e altre domande negli anni ’50 in America nasce l’Analisi Transazionale, una teoria caratterizzata da una metodologia che, partendo dall’analisi attenta degli aspetti relazionali e comportamentali, consente di accedere velocemente al mondo ’intrapsichico e operare su di esso.
Inoltre l’A.T. ha una specifica identità filosofica, l’Okness: ogni essere umano è unico e irripetibile. Pertanto incontrarsi significa “vedere l’altra persona, diventarne cosciente come fenomeno, esistere per lei ed essere pronti al suo esistere per noi” (Berne,1972).
Per le sue caratteristiche l’Analisi Transazionale si è rivelata efficace come psicoterapia, nel counselling, nel campo educativo e organizzativo.
Il counsellor è la figura professionale che aiuta a cercare soluzioni a specifici problemi di natura non psicopatologica e, in tale ambito, a prendere decisioni, a gestire crisi, a migliorare relazioni, a sviluppare risorse, a promuovere e a sviluppare la consapevolezza personale su specifici temi (dallo Statuto e dal Regolamento C.N.C.P. Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti)


STRUTTURA DEL CORSO
Il Corso prevede, nell’arco dei due anni, 450 ore di formazione articolate in:

  • Lezioni teoriche
  • Seminari di approfondimento
  • Attività laboratoriali
  • Tirocinio

Ad ogni allievo viene inoltre richiesto di integrare il corso con un percorso di crescita personale.
Al termine del biennio, previo esame finale, viene rilasciato il titolo di Counsellor di base ad orientamento analitico-transazionale.
Il titolo consente di utilizzare la formazione acquisita nel proprio ambito professionale.
Per chi volesse conseguire il titolo di Counsellor professionista, che consente di esercitare la professione in campo clinico, è possibile continuare la formazione frequentando il terzo anno.
Il titolo, ai sensi della legge n. 4 del 2013, è riconosciuto dal C.N.C.P. (Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti) e dall’ AIAT (Associazione italiana di analisi transazionale) e consente l’iscrizione all’E.A.T.A (European Association for Transactional Analisys) in qualità di Regular Member.


I DOCENTI

  • SALVATORE VENTRIGLIA
    Medico, neurologo, psicoterapeuta, Analista transazionale, didatta e supervisore (TSTA-EATA)
    Presidente A.I.A.T. (Ass.ne Italiana Analisi Transazionale)
  • RITA DELLA VALLE
    Ginecologa, sessuologa, Esperta in dinamiche di coppia
  • MARIANO IAVARONE
    Counsellor analitico-transazionale (professionista e formatore), Assistente sociale, consulente familiare, mediatore relazionale, Giudice onorario minorile, Direttore del corso di counselling
  • GEMMA MARRAZZO
    Counsellor analitico-transazionale (professionista e formatore), Master in P.N.L., Esperta in gestione risorse umane, Direttore del corso di counselling.
  • GABRIELE VENTRIGLIA
    Psicologo delle organizzazioni, Counsellor analitico-transazionale
  • EVA GULLO
    Consulente aziendale per la gestione delle risorse umane, Counsellor in Analisi Transazionale Integrativa

CRITERI DI ACCESSO
Secondo gli standard del CNCP, al corso accede chi ha conseguito almeno un diploma di scuola media superiore. È necessario un colloquio di ammissione. La frequenza è obbligatoria con margine di assenza del 20%.

ISCRIZIONE
Il corso prevede la partecipazione massima di 18 persone e sarà attivato solo al raggiungimento di 12 iscritti. Termine ultimo per l’iscrizione è il 5 marzo 2018, che verrà anticipato qualora si raggiunga prima il numero massimo di partecipanti.

COSTI
Il costo per ciascun anno di corso è di € 1.400,00 (esente IVA), comprensivo di verifica intercorso e finale, dispense sulle lezioni e materiale didattico. Per l’alloggio e i pasti, non compresi nella quota annuale, la segreteria organizzativa è a disposizione per informazioni e convenzioni.

Comitato SCIENTIFICO

  • Salvatore Ventriglia
  • Rita Della Valle
  • Mariano Iavarone
  • Gemma Marrazzo
  • Gabriele Ventriglia
  • Eva Gullo
  • Alberto Frassineti

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA – Alessandra Gay
 3290770457 (dal lunedì al venerdì, 14,30 / 19,00)
 logospolo@gmail.com
Documento PDF 2018.11.30-Counselling 2019

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti