CS6 LL – Referendum costituzionale

settembre30

CS6 LL – Referendum costituzionale

Print Friendly

COMUNICATO STAMPA n. 6

Referendum costituzionale – da LoppianoLab un appello a un voto informato e a una partecipazione diretta per il bene comune

DOMANI, 1 ottobre, al centro i laboratori e l’evento centrale su POVERTA’ E RICCHEZZE D’ITALIA: periferie e relazioni famigliari, istruzione e questione giovanile, Islam italiano, sicurezza ed emergenza rifugiati, finanza e azzardo.

SE NE PARLERA’ CON Izzedin Elzir – pres. UCOI, gli economisti Luigino Bruni e Leonardo Becchetti, Giuseppe Frangi – dir. Vita, M. Chiara Cefaloni, coord. Campagna “Slotmob”, Alessandra Clemente – Ass. Giovani Comune di Napoli, Ezio Aceti, psicologo infantile.

“Solo una cittadinanza attiva, critica e consapevole è in grado di risolvere la crisi della democrazia rappresentativa – lo afferma Silvio Minnetti, coordinatore del Movimento Politico per l’Unità (MPPU) – al laboratorio “Io sto col referendum. Le ragioni del sì, le ragioni del no per un voto informato e ragionato”, uno dei spazi di riflessione e progettualità che caratterizzano questa VII edizione di LoppianoLab, il laboratorio culturale promosso dal Movimento dei Focolari in Italia.

I costituzionalisti Salvatore Curreri (Università di “Kore”-Enna) e Raniero La Valle (giornalista, Comitati Dossetti per la Costituzione), hanno esposto i contenuti referendari da prospettive diverse: “Se non vogliamo continuare a votare alla ricerca disperata di una maggioranza, bisogna accettare governi di coalizione o un sistema politico in cui si decide chi deve vincere le elezioni – ha affermato Curreri. La Valle, per il fronte dei NO, sostiene invece che se vincerà il Sì avremo un Senato depotenziato, non più in grado di garantire una democrazia parlamentare. Il sen. Giovanni Endrizzi (M5S) ha denunciato la concentrazione del potere nelle mani di un solo uomo, che sta rischiando di invertire il rapporto del potere legislativo: dal Governo al Parlamento e non viceversa.

L’On. Antonio Palmieri (FI) sostiene che questa riforma porta meno democrazia e più confusione; riduce il federalismo e si schiacciano le Regioni. Stigmatizza il numero di firme necessario (150.000) per presentare proposte di legge popolare.

“Non si tratta della riforma di Matteo Renzi, ma è la riforma del Parlamento” – ha dichiarato l’On. Edoardo Patriarca (PD) – “una riforma costituzionale renderà la nostra Repubblica più efficiente e partecipata”.

Il ricco dibattito seguito con le centinaia di partecipanti ha evidenziato la ricchezza che emerge da posizioni diverse: “la Costituzione deve venir fuori da questa dialettica” – ha concluso Minnetti (MPPU).

Le reti d’impegno e ricostruzione sociale diffuse su tutto il territorio nazionale sono state al centro del laboratorio “Povertà di partecipazione”. Mario Bruno, primo cittadino di Alghero (SS): “il rapporto con le associazioni è fondamentale; l’istituzione da sola non ce la fa. È importante valorizzare ciò che già esiste nelle nostre società”. E Renato Natale, sindaco di Casal di Principe (CE): “La partecipazione è sana solo quando c’è informazione ed educazione”. Hanno concluso i Giovani per un Mondo Unito del Summer Campus di Siracusa, un progetto che da tre anni porta decine di giovani di tutta Italia a trascorrere dieci giorni a contatto con il disagio di bambini e ragazzi dei 2 quartieri più poveri della città. Ne è emersa la vivacità di un’Italia che ha dato prova di saper passare dall’ “io” al “noi”, mettendo in moto risorse e sinergie, capace di sacrifico ma anche di innovazione nelle aree di crisi del Paese.

Domani 1 ottobre a LoppianoLab:

Si parlerà di POVERTA’ MANIFESTE E RICCHEZZE NASCOSTE nei 20 laboratori.

Tra gli appuntamenti:

FOCUS – POWERTÀ
 La povertà delle ricchezze e la ricchezza delle povertà (15.30-17.30) Intervengono: Leonardo Becchetti, economista, Università di Roma 2 Tor Vergata; Pasquale Calemme e Melania Cimmino, Fondazione di Comunità San Gennaro ONLUS; Nicolas Delâtre, responsabile delle attività lavorative, Village Sain Joseph; Nathanaël Gay, fondatore Village Saint Joseph; Anouk Grevìn, docente di management, Università di Nàntes e Istituto Universitario Sophia; Maria Pia Ortoli, Soc. Cooperativa Sociale Of cina dei Talenti ONLUS; Rita Polo, Coord. generale Ass. Bambini Cerebrolesi Sardegna. Modera: Stefano Femminis, giornalista dell’équipe di Aggiornamenti Sociali.

Le ricchezze dell’Islam all’italiana (9.30-11.30)  Intervengono: Brahim Baya, portavoce Ass. Islamica Alpi di Torino; Maurizio Certini, direttore del Centro internazionale studenti Giorgio La Pira; Izzedin Elzir, Pres. UCOI, Unione Comunità Islamiche d’Italia; Shahrzad Houshmand, teologa iraniana; Michele Zanzucchi, Città Nuova; testimoni dalla Siria. Modera: Claudia Di Lorenzi, giornalista.

Tra vecchie e nuove povertà. La sfida dell’educazione
 (12.00-14.00) Intervengono: Michele De Beni, Istituto Universitario Sophia; Pierre Kabeza, formatore (Congo); Cecilia Marchisio, Univ. Torino. Modera Lucia Velardi, Città Nuova.

Tutti nella stessa barca
 (12.00-14.00) Intervengono: Tidjane Bance del Burkina Faso, in rappresentanza dei richiedenti asilo; Elisabetta Bozzarelli, Ong ACAV di Trento; Raffaele Crocco, giornalista RAI; Elena Pasolli, rappresentante dei volontari e delle associazioni di Trento; avv. Luca Zeni, Ass. alla salute e alle politiche sociali della Provincia Autonoma di Trento.

Povertà di relazioni (12.00-14.00) In famiglia, nei social, nelle comunità, in politica e… con DioIntervengono: Ezio Aceti, psicologo infantile e collaboratore di Famiglie Nuove; Chiara D’Urbano, psicoterapeuta; Lucia Fronza Crepaz, formatrice politica; Daniela Notarfonso, resp. Consultorio familiare. Modera: Giulio Meazzini, giornalista di Città Nuova.

Povertà, finanza e azzardo (18.00-20.00) Il percorso del movimento Slotmob in ItaliaIntervengono: Luigino Bruni, docente di economia politica, Università Lumsa, Roma; Daniela Capitanucci, socio fondatore Associazione AND-Azzardo e Nuove Dipendenze; Gabriele Mandolesi, Movimento Slotmob; Pietro Pace, Senzaslot. Modera Maria Chiara Cefaloni, coordinatrice Campagna Slotmob

icon-email Ufficio stampa:

icon-www web: www.loppianolab.it
Facebook Facebook: www.facebook.com/loppianolab
Twitter Twitter: @LoppianoLab
Documento PDF ll2016_cs_6
Per approfondire Comunicati Stampa Dedicati
Per approfondire leggi tutte le notizie inerenti CLICCANDO QUI
icon-www PROGRAMMA LOPPIANOLAB


Notizie e possibilità di prenotarsi sui siti dei 4 enti promotori:
icon-www www.cittanuova.it
icon-www www.pololionellobonfanti.it
icon-www www.loppiano.it
icon-www www.iu-sophia.org

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti