Festival Nazionale Economia Civile #FNEC

gennaio21

Festival Nazionale Economia Civile #FNEC

Print Friendly

Festival Nazionale ECONOMIA CIVILE

Firenze 29-30-31 marzo 2019

Il Festival Nazionale dell’Economia Civile è in programma dal 29 al 31 marzo 2019 nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, Firenze. L’Economia Civile, patrimonio culturale del nostro Paese, affonda le sue radici proprio nella Toscana del primo Rinascimento, trovando compiutezza nel pensiero economico di Antonio Genovesi, che nella Napoli della seconda metà del 1700 – titolare della prima cattedra di Economia – teorizzò come il fine ultimo di questa nuova scienza fosse la pubblica felicità, ossia il conseguimento del bene comune.

Come racconta Stefano Zamagni, professore ordinario di Economia Politica all’Università di Bologna e Fondatore della Scuola di Economia Civile, “Il Festival nasce da un’idea, parola che nella lingua greca significa visione. Qual è l’idea? Quella di concorrere a far uscire il pensiero e soprattutto l’agire economico dell’asfissiante vicolo cieco in cui questi si sono auto-confinati nel corso dell’ultimo mezzo secolo. […] Oggi, di fronte alla portata cosmica del mercato e della nuova tecnoscienza, le nostre azioni economiche possono turbare le stesse prospettive di sopravvivenza, nonché le stesse basi biologiche della vita. Allora, il non danneggiare gli altri non è più sufficiente. Non basta più misurare la colpevolezza dell’agente. Occorre piuttosto che entro la pratica dell’economia trovi spazio il prendersi cura. […] Il segreto del successo, di questi tempi, di chi guarda la realtà dalla prospettiva dell’economia civile sta in questo: comprendere che il capitalismo rischia oggi la paralisi perché sta diventando più capitalistico di quanto gli sia utile, perché nega, nei fatti, il principio del dono come gratuità, sostituendolo con la filantropia, più o meno organizzata. Ma grande è la differenza tra donazione – che è un oggetto – e il dono – che invece è una relazione interpersonale. Lo scopo del Festival nazionale dell’Economia civile di Firenze – città simbolo dell’economia civile – è di prender coscienza dell’urgenza di far decollare un progetto credibile di trasformazione del nostro modello di sviluppo – un modello diventato non solo ecologicamente e socialmente insostenibile, ma pure riduttore degli spazi di libertà”. […]

Nato da un’idea di Federcasse, progettato e organizzato con NeXt e Sec (Scuola di Economia Civile), il Festival vuole dare voce a una società civile fatta di persone, imprese e associazioni in movimento per una nuova economia. Il Festival, al quale parteciperanno oltre 80 testimoni e relatori nazionali ed internazionali, si articolerà in 15 panel di confronto, nei quali si discuterà naturalmente di economia, ma anche di innovazione, lavoro, sviluppo sostenibile e con approfondimenti specifici sui temi propri della mutualità bancaria e del localismo e 2 sessioni interattive dedicate a startup, giovani innovatori e imprese.

Appuntamento dunque a Firenze per promuovere un’economia civile, che mette al centro l’uomo, il bene comune, la sostenibilità e l’inclusione sociale. Che vuole ridurre le disuguaglianze e contribuire a far crescere un’Italia migliore, ricca di culture, paesaggi, arti e mestieri. Nella quale l’innovazione si sposa con la tradizione. Un’Italia aperta al mondo.

Per tutte le informazioni consultare il sito https://www.festivalnazionaleeconomiacivile.it/

 Per maggiori informazioni www.festivalnazionaleeconomiacivile.it
Facebook www.facebook.com/fnecfestival/
 www.instagram.com/fnecfestival/
Twitter @fnecfestival

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti

CATEGORIE Eventi Notizie