Una giornata al Polo Lionello per 150 studenti del Liceo Cicerone

febbraio26

Una giornata al Polo Lionello per 150 studenti del Liceo Cicerone

Print Friendly

di Maria Gaglione

Promossi dalla Scuola di Economica Civile, fra ottobre e novembre 2018 al Polo Lionello Bonfanti si sono svolti i corsi residenziali per Docenti e Dirigenti scolastici. Fra loro, tre insegnanti del Liceo Classico Linguistico Marco Tullio Cicerone di Frascati. Un incontro decisivo con l’economia civile, la scoperta del progetto Economia di Comunione e in poche settimane i prof organizzano una esperienza formativa di alternanza scuola-lavoro per i loro studenti: ben 150 giovani dal liceo di Frascati sono arrivati al Polo giovedì 24 gennaio. Interessati e curiosi, hanno partecipato a una lezione universitaria, si sono lasciati coinvolgere dalle esperienze degli imprenditori e dalle diverse realtà del Polo.

Professore di Economia e gestione delle imprese all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano, Giuseppe Argiolas accoglie gli studenti e li invita a misurarsi, in un brainstorming, con la parola economia. Solo dopo molti “tentativi” qualcuno pronuncia la parola “persona”. Esperimento che serve al professore per sottolineare che l’attività economica ha bisogno di virtù civili, di relazioni e fiducia, di tendere al bene comune.

La nascita del progetto Economia di Comunione, ispirata alla cultura del dare per costruire un mondo senza più nessun indigente, e la vita dei Poli imprenditoriali dell’EdC, sono raccontati da Rebeca Gomez Tafalla, amministratore delegato della EdiC spa società benefit. Un racconto impreziosito dall’esperienza degli imprenditori: storie di progetti, lavoro e inclusione sociale ispirati alla fraternità universale. Rebeca coinvolge gli studenti, poi, in un gioco di creatività e cooperazione in cui i ragazzi sono stati invitati a creare una impresa a partire da una difficile combinazione di elementi. Una vera sorpresa è stata inoltre la presenza di Giorgia Salvatori. Ex-studentessa del Cicerone di Frascati, Giorgia ha studiato a Sophia dove ha conseguito la laurea magistrale con una tesi sull’Economia Civile mentre realizzava un’esperienza lavorativa presso il Polo Lionello. Dal 2018 è assessore alle politiche giovanili al comune di Campi Bisenzio (FI) diventando il primo assessore in Italia con delega ai Distretti dell’Economia Civile. Il ricco percorso formativo si è dunque tradotto anche in esperienza e impegno politico locale: “É nei nostri territori –racconta Giorgia – nel nostro tessuto culturale, sociale, economico e politico, che dobbiamo dare risposte alte e profonde ma al contempo concrete, ai bisogni delle persone che ci chiedono conto del nostro agire”.

Il tempo del pranzo e si riparte per un viaggio attraverso le diverse realtà presenti al Polo: la visita alla Mostra SCiC, un’esposizione multimediale che racconta storia, attuazioni e prospettive dell’economia sociale, civile e di comunione e un laboratorio di approfondimento sul paradigma economico-relazionale dell’Economia civile, centrato sulla reciprocità e sul bene comune. Ancora il Fagotto, esperienza di condivisione di beni ma anche di tempo e competenze, la realtà del Poliambulatorio Risana che promuove una visione della medicina basata sul rispetto e sul valore della dignità umana, coniugandola con il progresso tecnologico e scientifico e infine un esperimento di democrazia economica, Into the Label, per riflettere sul consumo responsabile.
Studenti e professori salutano con un arrivederci e un grazie. Ma grazie è anche la parola di chi li ha guidati in questa giornata: con le loro domande, i giovani insegnano sempre qualcosa di prezioso e lasciano un credito di fiducia e di speranza.

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti

CATEGORIE Notizie