La scommessa di Risana

Febbraio26

La scommessa di Risana

Pubblicato su www.cittanuova.it il 27/10/2009

di Amanda Cima

Al polo industriale “Lionello Bonfanti” di Incisa in Val d’Arno (Firenze) è stato inaugurato il 24 ottobre il poliambulatorio Risana. La sfida di coniugare centralità della persona, scienza medica e sostenibilità economica.
Gruppo__Risana_rid

La sala si è presto gremita oltre ogni aspettativa: quasi trecento persone. Tanti erano i presenti all’inaugurazione del poliambulatorio Risana, presso il Polo industriale Lionello Bonfanti di Incisa in Val d’Arno (Firenze). Fondata da nove soci nel febbraio 2008, Risana è una cooperativa nata da uno studio dentistico legato alla cittadella di Loppiano, che fin dal 1998 ha dato origine ad una rete di specialisti in diverse discipline mediche. Si è consolidato così il progetto del poliambulatorio, che operava da luglio 2008 in una sede provvisoria. La struttura di 420 metri quadrati ospita lo studio dentistico “poliambulatorio Risana” e il centro “Risana studi medici”. Sono operativi, tra gli altri, medici specialisti in cardiologia, fisioterapia, ginecologia e psicologia, senza dimenticare le medicine complementari come l’omeopatia e l’agopuntura. Obiettivo che accomuna questi professionisti è mettere la persona al centro del proprio lavoro, basandolo sul valore della vita umana ed entrando in relazione con il paziente.
L’inaugurazione è stata aperta dai saluti del sindaco di Incisa Fabrizio Giovannoni – che ha ricordato come la crescita del Polo sia un’opportunità per il territorio e un forte impulso allo sviluppo della zona – e di Eva Gullo, presidente della società che gestisce il Polo (Edic Spa). La parola è quindi passata a Mariateresa Fumi, presidente di Risana. Ha concluso il momento in sala una tavola rotonda su “Economia di comunione e sanità”, tenuta dal professor Luigino Bruni, economista, e dalla dottoressa Marcella Gostinelli, formatrice.
È seguita la visita ai locali ed un festoso rinfresco, con un passaggio di circa 600 persone dei paesi circostanti. Tutti si sono detti molto soddisfatti dei  servizi offerti da Risana e dei nuovi ambienti sanitari inseriti nel Polo Lionello. Anche dal mondo medico sono arrivati segnali di approvazione: il  prof. Antonio Maria Pala, presidente dei Medici cattolici di Firenze, ha definito Risana un «segno di fiducia nel futuro che ci viene dalla speranza della nostra fede», mentre il dott. Andrea Tori, segretario provinciale del Sindacato unico di medicina ambulatoriale (Sumai) di Firenze, ha affermato che «la nascita di una struttura sanitaria che cerchi di declinare la centralità della persona con la tecnica e la sostenibilità economica è una scommessa assolutamente alta».
Informazioni su Risana e sul Polo Lionello si possono trovare su www.salveonlus.org ewww.edicspa.com
Print Friendly, PDF & Email
  • Scritto da Aurelia
  • 1 Tags
  • 0 Commenti

CATEGORIE Notizie