LoppianoLab 2012 – ASCA

Settembre22

LoppianoLab 2012 – ASCA

pubblicato su www.asca.it

(ASCA) – Incisa Valdarno (Fi), 22 set – I giovani chiedono spazi di partecipazione nella politica e nell’economia.

La richiesta viene da LoppianoLab, dove si svolge il laboratorio ‘Italia Europa. Un unico cantiere tra giovani, lavoro e innovazione’ a cui intervengono Stefano Zamagni, economista, Tiziana Ferrario, giornalista del Tg1, Paolo Ponzano, consigliere speciale della Commissione Ue.

Sono stati proprio i ragazzi di LoppianoLab a chiedere quale possa essere lo spazio per loro. ”Questo e’ un tema cruciale – ha detto Zamagni – che pero’ in Italia non viene affrontato. In Italia non si e’ mai fatto, come e’ invece avvenuto in Europa, il passaggio dal modello di democrazia competitiva al modello di democrazia deliberativa. E’ possibile che io cittadino debba manifestare la mia accondiscendenza o contrarieta’ una volta ogni 5 anni andando a votare’? Ma nei 5 anni quanto male si puo’ fare’? Con la democrazia deliberativa i cittadini associati sono chiamati a esprimersi, in diversi modi, anche nel tempo tra le elezioni”.

Ponzano si e’ soffermato sul tema dell’Unione europea.

”Al punto in cui siamo – ha detto – o si torna indietro o si va avanti che vuol dire dare piu’ strumenti all’Unione europea per fare politiche di crescita e procedere sul cammino dell’Unione politica”.

La Ferrario ha invitato i ragazzi a cercare il loro spazio, evitando pero’ di cadere nel ‘tranello’ del nuovismo: ”Nel mio campo, ad esempio, non si deve dire mandiamo i vecchi giornalisti a casa e facciamo entrare i giovani. Se in un giornale mandiamo a casa le grandi firme quel giornale avra’ problemi. Giornalisti ‘anziani’ e giovani devono lavorare insieme”. E poi i ragazzi possono ”buttare lo sguardo oltre” perche’ fuori dal Paese ”c’e’ un mondo che ha bisogno dei ragazzi italiani”.

Print Friendly, PDF & Email
  • Scritto da Aurelia
  • 1 Tags
  • 0 Commenti