LoppianoLab 2012 – ASCA

Settembre22

LoppianoLab 2012 – ASCA

pubblicato su www.asca.it

(ASCA) – Incisa Valdarno (Fi), 22 set – Nel mondo operano oggi 842 aziende aderenti all’Economia di Comunione, che distribuiscono 1,2 milioni di utili ai poveri.

E’ quanto emerge dalla Convention italiana dell’Economia di Comunione, in corso a LoppianoLab, la expo che si tiene al polo ‘Bonfanti’ nato a Incisa Valdarno a fianco della cittadella internazionale dei Focolari.

Quello fiorentino e’ uno dei 6 poli economici presenti oggi nel mondo.

”Ogni anno – spiega Luigino Bruni, docente di economia politica all’Universita’ Milano Bicocca e coordinatore del progetto Edc – le aziende dell’Economia di Comunione distribuiscono ai poveri 1,2-1,3 milioni di euro di utili. Ma e’ solo la punta di un iceberg perche’ ci sono altre iniziative, come le 2 mila borse di studio assegnate, 40-50 programmi di sviluppo, l’Universita’ Sophia”.

Gli imprenditori che aderiscono alla Economia di comunione formulano strategie, obiettivi e piani aziendali, tenendo conto dei criteri tipici di una corretta gestione e coinvolgendo in questa attivita’ i membri dell’impresa. Essi prendono decisioni di investimento con prudenza ma con particolare attenzione alla creazione di nuove attivita’ e posti di lavoro produttivi.

L’impresa e’ gestita in modo da promuovere l’aumento dei profitti, che devono essere destinati in tre parti uguali alla crescita dell’impresa; all’aiuto di persone in difficolta’ economica; alla diffusione della ‘cultura del dare’.

Print Friendly, PDF & Email
  • Scritto da Aurelia
  • 1 Tags
  • 0 Commenti

CATEGORIE Rassegna stampa