LoppianoLab 2015, una spinta all’Italia

Settembre09

LoppianoLab 2015, una spinta all’Italia

Economia e lavoro, dialogo inter religioso, politica, educazione, periferie esistenziali. Questo è tanto altro nella sesta edizione di LoppianoLab, 25-26 settembre.

L’edizione 2015 sarà la sesta. Per un evento è l’ingresso nella maggiore età, o quasi. Il bambino sta diventando adulto. E se pensiamo a LoppianoLab non può non essere così. Il laboratorio nazionale di economia, cultura, comunicazione e formazione promosso dal Polo Lionello Bonfanti, da Città Nuova, dall’Istituto Universitario Sophia e dal Centro internazionale dei Focolari a Loppiano (Firenze) ha ormai raggiunto la sua fisionomia o, come si dice in gergo, il suo format.

L’edizione attuale registra, già nel titolo, il senso di incertezza e di preoccupazione per il futuro che si respira nel nostro Paese: “Oltre la paura. Cultura del dialogo, cittadinanza attiva, economia civile”, ma senza vittimismo o spirito rinunciatario. In quell’oltre c’è la passione e l’impegno di raccogliere risorse ed energie in atto nel territorio nazionale e proporre piste di riflessione e di azione. Perché andare oltre la paura e progettare un futuro diverso, si può e si deve.

2014 10 03 LoppianoLab LB 070Un programma ricco anche quest’anno. Si inizia il venerdì con la Convention Italiana dell’Economia di Comunione dal titolo “Generare e rigenerare. Imprese, Beni Comuni, Persone”. Il Polo Lionello Bonfanti in collaborazione con le Commissioni EdC e A.I.P.E.C. offrirà attraverso storie e testimonianze un percorso di analisi e prospettive di azione. Nei giorni precedenti LoppianoLab si svolgerà la Workshop School EdC per i giovani GeneriAmo Idee e nei giorni successivi Governare i carismi oggi. La comunione come contenuto e metodo di gestione. 2014 10 03 LoppianoLab LB 004

Non mancheranno appuntamenti di taglio più culturale: il venerdì sera sarà dedicato ad una serata-dibattito promosso dalI’Istituto Universitario Sophia in collaborazione con Città Nuova. Un’idea di persona, un’idea di società, un’idea di economia. L’umanesimo di Antonio Rosmini: il titolo mette l’accento sul profondo cambiamento sociale che spinge a ripensare l’intero alfabeto di valori culturali, economici, politici. Ospite d’eccezione mons. Nunzio Galantino, Segretario Generale della CEI.

Con la moderazione di Pietro Cocco di Radio Vaticana, mons. Galantino, qualificato conoscitore del pensiero di Rosmini, di cui Città Nuova sta curando l’edizione completa degli scritti, guarderà al grande pensatore italiano, ancora poco conosciuto, come ideale punto di riferimento, per tracciare le linee di una nuova cultura; in dialogo con lui lo storico Paolo Pombeni, autore per Città Nuova di La politica dei cattolici. Dal Risorgimento ad oggi, e l’economista Vittorio Pelligra. Stimoli e riflessioni verranno anche dal contributo di due dottorandi dell’Istituto Universitario Sophia, Emanuele Pili e Lorena Catuogno.

Vera protagonista di LoppianoLab anche quest’anno sarà la società civile. Nei laboratori del sabato mattina promossi da Città Nuova si affronteranno tematiche al centro della vita e del dibattito del Paese: famiglia ed educazione, periferie esistenziali, dialogo con l’Islam. “Dialogo con i musulmani. Utopia o realtà al tempo dell’ISIS e del terrorismo?”: partendo dal volume – L’Islam spiegato a chi ha paura dei musulmani (Città Nuova) – Michele Zanzucchi dialogherà con Mustafa Baztami, segretario della Comunità Islamica Abruzzese e l’avvocato Flavia Cerino.

Di povertà, immigrazione e infanzia ferita si parlerà in “L’impegno per la giustizia sociale nelle nostre periferie esistenziali” con Riccardo Bosi, pediatra per minori rom e migranti, Franco Sciuto, neuropsichiatra infantile garante dell’infanzia presso il Comune di Siracusa, Arianna Saulini, Save The Children, Gennaro Iorio, sociologo, don Giuseppe Gambardella e Maurizio Landini, segretario nazionale Fiom Cgil. “Alleanza uomo-donna (e bambino). Tra separazioni, monogenitorialità, uteri in affitto e bambini invisibili” guarderà alla vita della famiglia partendo dallo sguardo dei più piccoli, in dialogo con Domenico Bellantoni, psicologo, Patrizia Bertoncello, insegnante e autrice di Bambini nei guai. Storie e percorsi tra i disagi dell’infanzia (2015) e Daniela Notarfonso, medico esperto in bioetica.

Cuore di LoppianoLab il convegno del sabato pomeriggio dove i temi espressi nel sottotitolo – cultura del dialogo, cittadinanza attiva, economia civile – saranno occasione di confronto. Tra gli ospiti: Carlo Petrini, presidente Slow Food, Izzedin Elzir, presidente Ucoii, Vincenzo Morgante, direttore del TgR, testata giornalistica regionale RAI, il diplomatico Pasquale Ferrar, Luigi Bobba, sottosegretario Ministero Lavoro e Politiche sociali, Mauro Magatti, sociologo, l’economista Luigino Bruni, l’ex deputato Lucia Fronza Crepaz, presidente dell’assemblea del Pd di Trento.

L’arte avrà il suo spazio. In programma sabato 26 la serata Pop Economix. Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va e la presentazione del volume Trucioli di mondo. Andrea Cardinali, autore del volume – prima uscita della collana “Cassiciacum” – dialogherà con il presidente di Amici di Sophia, Davide Penna…Buon LoppianoLab a tutti!

di Elena Cardinali

 


Notizie e possibilità di prenotarsi sui siti dei 4 enti promotori:

icon-www www.cittanuova.it

icon-www www.pololionellobonfanti.it

icon-www www.loppiano.it

icon-www www.iu-sophia.org

icon-www blog di LoppianoLab: www.loppianolab.blogspot.it

icon-www Scheda di prenotazione: www.schedaprenotazione.it/ll.asp


Previsti alloggi economici per giovani e famiglie.
Informazioni allo 055.9051102.

Print Friendly, PDF & Email
  • Scritto da Aurelia
  • 1 Tags
  • 0 Commenti