Nasce il Centro studi Misericordie d’Italia al Polo

gennaio25

Nasce il Centro studi Misericordie d’Italia al Polo

Print Friendly
MisericordiaVenerdì 22 gennaio 2016 la Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia sigla con il Polo Lionello Bonfanti l’accordo per l’istituzione nella sede del Burchio del proprio Centro studi nazionale Misericordie, intitolato ad “Alfredo Merlini“, uno dei rappresentanti più illustri nel Valdarno dell’azione civile.
Intento di tale iniziativa è creare un “luogo” di riflessione e approfondimento di tematiche relative all’evoluzione della società italiana, con particolare attenzione al mondo del volontariato, ambito specifico in cui reciprocità e dono trovano l’humus più adatto a svilupparsi e in collaborazione con un soggetto, il Polo Lionello Bonfanti, che considera tali valori come cardini di una nuova economia rischiosa, ma possibile.

2016.01.22-C. studi naz MisericordieA. Merlini (26)

L’iniziativa viene lanciata non a caso nell’anno Santo della Misericordia, come segno di un percorso educativo più ampio e conta su un Comitato scientifico di alto profilo, coordinato dal Prof. Luigino Bruni e composto da studiosi quali Stefano Zamagni, Alessandra Smerilli, Filomena Maggino, Cristiano Ciappei, Mauro Magatti, Luca Bagnoli, Benedetto Gui.
  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti