Novo Modo 2016 appuntamento a Firenze dal 21 al 23 ottobre

ottobre10

Novo Modo 2016 appuntamento a Firenze dal 21 al 23 ottobre

Print Friendly

tratto da www.novomodo.org

Novo Modo Responsabilità di tutti III edizione

21 al 23 ottobre 2016 c/o Auditorium di Sant’Apollonia Via san Gallo 25/a Firenze

Novo Modo prosegue il percorso di analisi e di costruzione di relazioni nuove che in grado di tenere assieme i lembi di una società attraversate da molteplici crisi. Abbiamo affrontato il rapporto tra l’essere cittadino e la responsabilità di tutti, individuale e collettiva, vero e proprio filo conduttore del lavoro quotidiano dei partner e del percorso che è stato costruito in questi anni, per toccare l’anno scorso il problema delle diseguaglianze crescenti, affrontate da diversi punti di vista, ma cercando di mettere in comune esperienze e conoscenze, per analizzare le sfide che ci troviamo a vivere e per costruire possibili soluzioni.

E’ partendo da queste basi che i partner promotori di Novo Modo hanno deciso di centrare l’edizione del 2016 sul tema relazioni e conflitti. Ancora una volta un tema di estrema attualità e da declinare da diversi punti di vista. L’emergere di una molteplicità di conflitti mette in discussione relazioni costruite in decenni e che molti di noi davano ormai per affermate, se non per scontate. Pensiamo alle crescenti tensioni sociali all’interno dell’Europa e dei suoi singoli Paesi. Relazioni contro conflitti, democrazia contro tecnocrazia, solidarietà contro pulsioni nazionaliste e populiste sempre più forti. È questa la dimensione attuale di un’Europa sempre meno “Unione” dove tutti sembrano lanciati in una gara contro tutti gli altri per vincere una concorrenza sempre più esasperata.

Riflettendo su questi concetti, relazioni e conflitti, vengono alla mente subito i conflitti militari, le guerre che insanguinano il pianeta, quelle al centro dell’attenzione dei media e quelle dimenticate, quelle che causano spingono rifugiati e profughi alle porte di un’Europa che li rigetta, intrappolati tra muri e confini geopolitici, dove il rapporto tra relazioni e conflitti, tra diritti e politiche di accoglienza diventa fondamentale.

L’Europa stessa, luogo di conflitti, non riesce a “tirarsi fuori” dalla crisi economica e finanziaria in cui è impantanata da anni. La stessa idea di finanza è passata dall’essere una relazione tra chi ha disponibilità di soldi e chi ne ha bisogno per le proprie attività a un fine in sé stesso per fare soldi dai soldi nel più breve tempo possibile, travolgendo il sistema economico e l’intera società in questa folle corsa. Conflitto non più rimandabile tra il profitto di meno dell’1% della popolazione che ormai detiene oltre il 50% della ricchezza su scala globale.

La povertà, le disuguaglianze, i cambiamenti climatici, il crescente consumo di suolo, il land grabbing, fenomeni che esasperano i conflitti e chiamano in causa le relazioni tra nazioni povere, ricche e potenze emergenti. Dopo Parigi cosa è cambiato? Questi conflitti devono necessariamente mettere in discussione il nostro modello di sviluppo e aprire un dialogo, una relazione che dia voce a nuove forme di sviluppo, a proposte innovatrici, che dia voce a quelli che abbiamo scelto di chiamare “i riparatori”, persone, organizzazioni, comunità che ogni giorno sperimentano le alternative.

Dobbiamo interrogarci non solo sui nostri consumi, ma prima ancora su cosa produrre e come, tanto qui in Italia quanto su scala internazionale e nei rapporti con i Sud del mondo. Incentivare nuovi modelli economici centrati sulla giustizia, sulla legalità, sulla lotta alle mafie.

I partner che hanno dato vita a Novo Modo continuano il percorso che per la terza edizione amplia la rete delle organizzazioni, a conferma dell’interesse nell’elaborare un percorso comune che porta a condividere conoscenze per analizzare le sfide attuali e cercare soluzioni condivise.

Novo Modo si svolgerà a Firenze dal 21 al 23 ottobre presso l’auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25/A), si alterneranno decine di relatori ed esperti e si svolgeranno animazioni e laboratori tematici.

A breve notizie e aggiornamenti sul programma e altri eventi.

Segui Novo Modo anche su

Promotori: Acli, Arci, Banca Etica, Caritas Italiana, Cisl, Fairtrade Italia, CTM Altromercato, First Social Life, Fondazione Culturale Responsabilità Etica, Gruppo Abele, Legambiente, Libera – Associazione, nomi e numeri contro le mafie, Made in World, Next Nuova economia per tutti, Scuola di Economia Civile, Polo Lionello Bonfanti.

Con il patrocinio della Regione Toscana.

novomodo 2016

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti