Palermo: un “binario” per un mondo migliore!

marzo30

Palermo: un “binario” per un mondo migliore!

Print Friendly

Si è concluso a Palermo l’Happening “Micro-Finanzare il Futuro”: oltre 80 i giovani partecipanti

di Michele Ardilio

150327 29 Palermo 01Un binario per un mondo migliore“, questa la “battuta d’uscita” con la quale si sono lasciati, domenica scorsa, i ragazzi che hanno partecipato alla tre giorni a Palermo sul tema “Micro-Finanziare il Futuro” (27-29 marzo 2015).

Nella meravigliosa cornice del Convento di Baida, sede dell’evento, una variegata platea tra giovani, start-upper, imprenditori con idee “nuove”, tecnici dell’economia e, semplicemente, curiosi, hanno sperimentato e discusso di nuove prospettive attraverso le quali porre le basi per quella che è stata da loro definita una “Economia Nuova”  o una “Economia con sguardo diverso”.

Steni Di Piazza, Direttore della Banca Popolare Etica di Palermo e Presidente di Avolab, è stato la mente (…e soprattutto il braccio operativo) di questa fantastica esperienza vissuta in terra Sicula. Ragazzi di ogni parte d’Italia, ispirati dai principi dell’Economia di Comunione e dell’Economia Civile, hanno messo in gioco se stessi attraverso workshop, lavori di gruppo, testimoniando le loro emozioni, come un qualcosa che apre l’Economia ad una visione nuova, mettendo al centro del progetto l’uomo e non in mero profitto.

La presenza e l’esperienza di ospiti come Leonardo Becchetti (Università di Tor 150327 29 Palermo 02Vergata), Francesca Colombo e Marco Di Girolamo, rispettivamente, di Etica Sgr e di Banca Etica di Milano, Irene Giordano Coordinatrice delle Commissioni Edc italiane, di Giuseppe  Notarstefano dell’Università di Palermo e di tanti altri tecnici e politici locali, ma anche e soprattutto di imprenditori del tessuto produttivo siciliano, sono state per i giovani presenti motivo in più di speranza per un domani migliore e più coraggioso, per ripartire con entusiasmo ritrovato.

Alcune riflessioni, durante e a fine percorso, hanno arricchito ed emozionato i presenti: dal prof. Leonardo Becchetti: “Noi della società civile ci dobbiamo dare da fare: dobbiamo essere la linfa vitale dell’Economia. Cosa vogliamo fare? Vogliamo costruire un binario per un mondo migliore!

Cristina Guarda (di Vicenza): “la bellezza del vostro popolo, l’accoglienza e la vostra forza nel credere in noi giovani unendo le nostre speranze alla vostra esperienza, è una cosa bellissima!

Noemi Pintus (di Enna): “Il sud ha bisogno dell’Italia e l’Italia ha bisogno del sud! La speranza è la prospettiva per ripartire, facendo tesoro di questa esperienza magnifica!

Andrea Raiti (di Catania): “Ci saranno, da questa iniziativa, tanti frutti! Cosa mi porterò a casa da questa tre giorni? Sicuramente la pragmaticità: tutto quello che si dice… si può realizzare!

  • Scritto da Redazione
  • 1 Tags
  • 0 Commenti