Premiata la start up Agricolus

Giugno30

Premiata la start up Agricolus

La startup Agricolus, che ha sede presso il Polo Lionello Bonfanti, sta ottenendo in questi giorni vari riconoscimenti. Intervista a Andrea Cruciani

di Antonella Ferrucci

Team Agricolus ridLa news si è diffusa su alcuni blog toscani: la startup toscana Agricolus è stata premiata da Unicredit start lab per il progetto più innovativo nell’ambito della quarta edizione del Web marketing festival che si è svolto a Rimini il 23 e 24 giugno. Il percorso di accelerazione per startup innovative ideato dal gruppo bancario, ha assegnato uno speciale riconoscimento all’azienda che a sede a Figline e Incisa Valdarno (Firenze) presso il Polo Lionello Bonfanti, per supportare coltivatori, agronomi e altri operatori del mondo agricolo nell’ottimizzazione delle pratiche agronomiche.

Il premio consiste nell’assegnazione di un mentor scelto tra professionisti partner di Unicredit; nella possibilità di partecipare ad un programma di coaching da parte del team di Unicredit start lab e alla Startup academy, programma di alta formazione imprenditoriale rivolto alle migliori startup dei settori Life sciencedigitalcleantechinnovative Made in Italy.

Sempre nell’ambito dello stesso festival Agricolus ha ricevuto anche il premio TIM #WCAP accelerator che consiste nell’assegnazione di uno spazio in co-working presso TIM #Wcap Accelerator per tre mesi nei quali si avrà la possibilità di lavorare in un contesto stimolante ed innovativo.

Agricolus è una azienda che ha fra i suoi fondatori esperti negli ambiti dello sviluppo software, dell’agronomia e delle scienze geografiche che provengono da Agricolus web ridUmbria e Toscana avendo come Università di riferimento la Sant’Anna di Pisa e l’Università di Perugia. Sentiamo Andrea Cruciani, imprenditore Edc della software house TeamDev e uno dei soci della start-up: “Agricolus era stata selezionata per presentare il suo progetto nell’ambito del Web marketing festival, ed uno di noi era andato a Rimini a presentarla: non sapevamo che al festival fosse associato a dei premi, i primi ad esser rimasti sorpresi siamo stati noi.” E non è l’unico riconoscimento degli ultimi giorni: la settimana precedente la startup si era aggiudicata anche la 1776 Challenge Cup Milan e rappresenterà l’Italia nella finale che si terrà a novembre a New York. “La 1776 CHALLENGE CUP è più di una pitch-competition, è un programma che ha l’obiettivo ambizioso di creare partnership tra organi ufficiali di governo, istituzioni e imprenditori, cercando le start-up pronte ad affrontare sfide complesse su scala globale. Il programma, arrivato alla quarta edizione, avrà il suo culmine nel Challenge Festival 2017 che si terrà dal 13 al 17 novembre nel nuovissimo campus di 1776 nel Brooklyn Navy Yard, a New York.”. Riconoscimenti che vanno ad aggiungersi ai molti già ricevuti dalla startup.

Qual è il prodotto di punta di Agricolus?

Agricolus è una piattaforma web per lo “smart farming” (la coltivazione intelligente) composta da diverse applicazioni, disponibili per web e smartphone, che forniscono supporto agli operatori per l’ottimizzazione della gestione agricola attraverso l’archiviazione di dati relativi alle colture e la loro analisi. In pratica, un prodotto che rende semplice per gli agricoltori l’utilizzo delle tecnologie più innovative e permette di ottimizzare le coltivazioni, prevendendo con grande precisione la probabilità di infestazioni di insetti o ottimizzando l’utilizzo di trattamenti o irrigazioni, in  base alle effettive esigenze del singolo appezzamento di terra.

Agricolus Mobile World Congress 2016 ridCome funziona?

Agricolus raccoglie dati agronomici da diverse fonti (sensori, droni, satelliti, trattori ed operatori sul campo) e tramite l’utilizzo di algoritmi è in grado di attivare sistemi di allerta fitosanitaria, di supporto alle decisioni agronomiche, gestione delle scorte di magazzino e del quaderno di campagna.

Perchè i soci hanno deciso di porre la propria sede legale proprio al Polo Lionello Bonfanti?

“Agricolus, azienda che si ispira ai valori dell’economia civile, intende coniugare l’innovazione di tipo tecnologico con quella di tipo manageriale. Per noi di Agricolus l’economia civile è la vera innovazione necessaria a livello mangeriale e ne abbiamo avuto conferma in più di una occasione. Mettere la sede legale al Polo Lionello per noi ha significato la forte volontà di radicare Agricolus in questa realtà ed anche dare al Polo un riconoscimento per tutta l’attività di  diffusione di questa cultura, di cui è l’indiscusso punto di riferimento italiano, svolta in questi anni. Agricolus è al Polo quindi per portare innovazione tecnologica in un luogo che oggi rappresenta l’innovazione manageriale in Italia.”

Documento PDF vedi la rassegna stampa di Agricolus
 www.agricolus.com

Print Friendly, PDF & Email
  • Scritto da Aurelia
  • 1 Tags
  • 0 Commenti

CATEGORIE Notizie