Una scuola per imparare a coniugare Economia e Felicità – CS 2/2013

Luglio24

Una scuola per imparare a coniugare Economia e Felicità – CS 2/2013

comunicato Stampa n.2 LoppianoLab 2013

A LoppianoLab il prossimo 20 settembre debutta la Scuola di Economia Civile (SEC)

 

 

130519 Loppiano SEC 08 ridUscire dalla crisi coniugando economia e felicità pubblica, mercato e persona, gratuità e utili: questa è la sfida della Scuola di Economia Civile (SEC), che si inaugurerà al Polo Lionello Bonfanti nel corso di LoppianoLab.

La Scuola di Economia Civile si propone come laboratorio di formazione permanente per imprenditori, dirigenti e quadri direttivi e per chi opera nelle imprese, nelle cooperative, nelle organizzazioni a movente civile e sociale, per chi lavora nelle pubbliche amministrazioni e nelle libere professioni. Si articolerà in corsi, convegni e seminari aperti, laboratori generativi, progetti formativi personalizzati oltre a proporre incontri aperti al grande pubblico, pubblicazioni e ricerche sui temi dell’Economia civile da diffondere ad ampio raggio.

In programma anche attività di formazione per docenti e studenti delle scuole per diffondere la cultura economica e finanziaria nelle giovani generazioni.

Tra gli ideatori del progetto formativo ci sono gli economisti Stefano Zamagni e Luigino Bruni, che da 20 anni lavorano sui temi dell’Economia civile: dalla loro, non solo la teoria ma anche la prassi, poiché sono centinaia le aziende nel mondo che lavorano ispirandosi ai principi di solidarietà, felicità pubblica, gratuità.

Attorno alla SEC si sono raccolte istituzioni operanti nei diversi settori Logo SEC riddell’associazionismo economico, sociale e culturale del nostro Paese. Ne citiamo solo alcune: Acli nazionali, Banca Popolare Etica, Federazione trentina della cooperazione, Federcasse, E. di C. Spa – Polo Lionello Bonfanti, Istituto universitario Sophia.

La SEC nasce dall’incontro di studiosi, esperti d’impresa, operatori economici e istituzioni sensibili all’idea di economia attenta all’uomo, all’ambiente, alla comunità in cui vive e si sviluppa l’idea imprenditoriale. Hanno scelto di condividere le esperienze di studio e la pratica quotidiana per ricercare insieme e vivere un modo diverso di fare economia, più efficace e più rispettoso della dignità della persona: lavoratore, imprenditore, cittadino.

La Facuty annovera docenti di rilievo, italiani e stranieri: Helen Alford, Giuseppe Argiolas, Stefano Bartolini, Leonardo Becchetti, Luigino Bruni, Elena Granata, Anouk Grèvin, Mauro Magatti,  Vittorio Pelligra, Pier Luigi Porta, Renato Ruffini,  Alessandra Smerilli, Stefano Zamagni, Vera Zamagni.

Una buona notizia per l’Italia: è nata la Scuola di Economia Civile”: è questo il titolo dell’evento che inaugurerà la Scuola nell’ambito della quarta edizione di LoppianoLab, che quest’anno lavorerà sul tema: “Custodire l’Italia, generare insieme il futuro” (20-22 settembre 2013). Appuntamento  per la presentazione nazionale il 20 settembre alle 15 al Polo Lionello Bonfanti.

La Scuola di Economia Civile, che avrà sede proprio presso il Polo imprenditoriale Lionello Bonfanti, prende il via a trecento anni dalla nascita di Antonio Genovesi (1713-2013), lo studioso napoletano che ricoprì la prima cattedra di economia al mondo.

Per ulteriori informazioni: www.scuoladieconomiacivile.it

Ufficio stampa LoppianoLab:
Elena Cardinali – mob: 347/4554043 – ufficiostampa@cittanuova.it
Stefania Tanesini- mob: 338/5658244 – sif@loppiano.it
Facebook: www.facebook.com/loppianolab – Twitter: @LoppianoLab

 

scarica l’allegato LL2013_CS_2_Scuola Economia_Civile

Altre notizie sul LoppianoLab 

Print Friendly, PDF & Email
  • Scritto da Aurelia
  • 1 Tags
  • 0 Commenti